Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

La componente genetica nelle malattie cardiovascolari

Allo studio un esame specifico che indichi una predisposizione genetica

L'insorgenza di eventi cardiovascolari avversi è determinata da un complesso di fattori all'interno dei quali è senz'altro di fondamentale importanza lo stile di vita. Tuttavia, vi è anche una componente genetica e nel giro di qualche anno potrebbero essere disponibili dei test che rivelino le maggiori o minori probabilità di incorrere in un ictus o in un infarto.
A preannunciare questa eventualità è uno studio italiano diretto da Andrea Mezzetti dell'Università Gabriele D'Annunzio di Chieti-Pescara, che ha associato la presenza dei microRNA alla possibilità che una placca arteriosa possa rompersi e causare l'occlusione di un vaso sanguigno e quindi l'ictus.
“La presenza dei microRNAs nelle placche aterosclerotiche che si erano rotte provocando l’ictus non era associata nello studio a differenze fra i pazienti nella presenza di fattori di rischio quali diabete, ipertensione, ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | cuore, geni, dislipidemie, ictus,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 26951 volte