Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Tecnologia spaziale contro la sclerosi multipla

L'esperienza di Samantha Cristoforetti potrebbe rivelarsi utile alla causa

Sclerosi multipla_13704.jpg

Dallo spazio potrebbe arrivare un aiuto ai medici impegnati nella battaglia contro la sclerosi multipla. Nell'ambito del progetto Drain Brain, l'astronauta italiana Samantha Cristoforetti ha effettuato alcuni test nello spazio ideati dal prof. Paolo Zamboni, docente presso l'UniversitĂ  di Ferrara noto per aver scoperto la CCSVI, l'insufficienza venosa cronica cerebrospinale, e per averla collegata all'insorgenza della sclerosi multipla.
I test consistevano nella misurazione delle precise funzioni vitali dell'astronauta attraverso alcuni apparecchi inventati proprio dal professore italiano, tra cui il pletismografo, una specie di collare elastico dotato di un sensore che consente di verificare il flusso sanguigno nelle vene del collo.
La misurazione è stata realizzata contestualmente a una speciale ecografia che mette in relazione il battito cardiaco con il flusso nella giugulare. I due ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | sclerosi, spazio, CCSVI,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicitŕ su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 19274 volte