Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Intervento mininvasivo per l'acalasia

La Miotomia esofagea transorale abbatte i sintomi dovuti alla condizione

Varie_2669.jpg

Un trattamento non invasivo si è rivelato efficace nel 96 per cento dei pazienti affetti da acalasia. La patologia è causata dalla perdita progressiva della peristalsi esofagea provocata da un funzionamento anomalo dello sfintere esofageo inferiore, che dovrebbe impedire il reflusso del contenuto gastrico nell'esofago.
Il Policiclico Gemelli di Roma è la prima struttura in Europa per numero di interventi basati sulla POEM, la Miotomia Esofagea Transorale (Per-Oral Endoscopic Myotomy), un approccio non invasivo che consente il superamento della condizione.
Fra il maggio del 2011 e l'aprile del 2013 sono stati operati 67 pazienti affetti da acalasia con questa tecnica da un'équipe guidata da Guido Costamagna, direttore dell'Unità Operativa di Endoscopia Digestiva Chirurgica del Gemelli. 13 pazienti avevano già affrontato altri trattamenti senza successo, tanto che accusavano ancora i ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | esofago, acalasia, disfagia,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 15738 volte