Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Il caffè non provoca aritmie

Ricerca sfata un luogo comune duro a morire

Chi soffre di aritmia non dovrebbe rinunciare al caffè. A dirlo è uno studio dell'Università della California di San Francisco, secondo cui la bevanda non produrrebbe battiti cardiaci extra, perlomeno considerando un lungo periodo di tempo.
I ricercatori americani si sono infatti concentrati su un periodo di 12 mesi e non sul consumo occasionale di 4-5 tazzine nell'arco di una giornata particolare. Lo studio, pubblicato sul Journal of American Heart Association, è il più grande ad aver messo in correlazione le abitudini alimentari con l'incidenza delle aritmie cardiache.
In caso di eccessive contrazioni atriali premature (Pac), aumenta il rischio di fibrillazione atriale, ictus e morte, mentre le eccessive contrazioni ventricolari premature (Pvc) aumentano il rischio di insufficienza cardiaca e coronaropatia.
In entrambi i casi, le anomalie sono state associate in passato al ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | caffè, aritmia, battiti,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicit su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 29592 volte