Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Impiantate le prime ossa stampate in 3D

Intervento rivoluzionario effettuato presso il Rizzoli di Bologna

Varie_5203.jpg

Sono cinque i pazienti già operati all’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna utilizzando protesi stampate in 3D. Pazienti giovani – età media 25 anni – con le ossa del bacino compromesse a causa di un tumore maligno o dal fallimento di una protesi precedente, che mettono a rischio la possibilità futura di camminare.
La progettazione della protesi su misura (“custom made”) si basa sui dati del singolo paziente, ricavati con tac e risonanza, a partire dai quali viene realizzato un bacino virtuale e in esso identificato il “pezzo” di osso che va sostituito, differente per ogni paziente perchĂ© dipendente dalla sua anatomia e dalla estensione della malattia. La stampante 3D lo stampa come se fosse il pezzo mancante di un puzzle tridimensionale perchĂ© “si incastri” esattamente dove i chirurghi asportano la parte di osso malata. La protesi è in titanio trabecolare, riproduce cioè il tessuto ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | ossa, stampa, 3D,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicitŕ su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 19064 volte