Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Un nuovo parametro per diagnosticare gli attacchi cardiaci

Una molecola potrebbe velocizzare la fase di diagnosi

Varie_614.jpg

Una diagnosi il più veloce possibile per intervenire con maggiore efficacia in caso di attacchi cardiaci. È lo spirito di una ricerca dell'Università di Otago, in Nuova Zelanda, che ha studiato l'applicazione di un nuovo parametro per la valutazione della condizione dei pazienti ricoverati nei reparti di emergenza degli ospedali.
Stando ai risultati dello studio proposto da Chris Pemberton e dai suoi colleghi, si potrebbe usare la molecola peptide grelina (GHRsp) per capire se il paziente è stato colpito allo stesso tempo da una crisi cardiaca e da una polmonite.
Quello neozelandese è il primo studio a collegare la presenza della molecola con l'individuazione di malattie cardiovascolari: “la diagnosi nel trattamento delle sindromi coronariche acute è la maggiore preoccupazione con cui si confrontano gli ospedali e solitamente prende molto tempo e risorse, oltre a essere incredibilmente ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | molecola, cuore, polmonite,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 26889 volte