Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

I pensieri negativi rimpiccioliscono il cervello

L'area cerebrale si ridurrebbe a causa di un atteggiamento pessimista

Se la personalità è influenzata dal cervello, è vero anche il contrario. Lo afferma uno studio americano della Washington University di St. Louis, secondo cui i soggetti che si contraddistinguono per un atteggiamento negativo nei confronti della vita, con il passare del tempo subiscono una ridimensionamento delle aree cerebrali preposte alle emozioni.
Per arrivare a tali conclusioni, i ricercatori hanno analizzato un gruppo di volontari fra i 44 e gli 88 anni, scoprendo che le persone con un più alto tasso di neuroticismo – ovvero il pensiero negativo – mostravano anche un diminuzione della materia grigia del lobo frontale e mediale rispetto a chi invece presentava un'attitudine più aperta e ottimista.
Denise Head, autrice dello studio, ha spiegato: “È la prima volta che si trova un influsso della personalità nel cervello. I nostri dati suggeriscono che c'è un legame molto stretto, ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 26892 volte