Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Rischio melanoma per una tintarella da ultimo minuto

Ma la terapia con vemurafenib dà buoni risultati

Melanoma_6501.jpg

Non occorre rosolarsi al sole per giornate intere. Anche un'esposizione di poche ore e di pochi giorni nel corso dell'anno può provocare danni, se si trascurano le normali precauzioni. A dirlo è l'incidenza della patologia in forte aumento nel corso degli ultimi anni, contrassegnati peraltro da vacanze più brevi e di conseguenza da esposizioni solari meno prolungate.
Un sondaggio effettuato in Francia su 1500 persone con o senza figli ha messo in luce il comportamento incoerente dei genitori, che si preoccupano della pelle dei propri figli ricordando loro e quando occorre imponendo l'uso della protezione solare, ma fanno poco o nulla per loro stessi. Il rischio è accentuato dalla minor disponibilità di giorni di ferie, dovuta ai cambiamenti socioeconomici in atto, che porta le persone ad approfittare del poco tempo a disposizione per assicurarsi una tintarella di tutto rispetto. Per ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | melanoma, tumore, pelle,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 19060 volte