Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Nuova tecnica di protezione dei polmoni in rianimazione

Il metodo facilita la ricerca di organi utilizzabili per i trapianti

È stato ideata una nuova tecnica per proteggere i polmoni in rianimazione dopo la morte cerebrale. Il nuovo metodo permette di raddoppiare il numero di polmoni disponibili per il trapianto e di diminuire la mortalità post-trapianto.
Il nuovo protocollo è stato sperimentato con successo in 11 terapie intensive italiane e 1 spagnola, coordinate dal Dipartimento di Anestesia e Rianimazione universitaria dell'ospedale Molinette di Torino, diretto dal professor Marco Ranieri. Si stima che prima di questa nuova tecnica solamente il 15-20% dei polmoni venisse utilizzato prelevandolo dai pazienti donatori di organo. Ciò era provocato dal fatto che durante le 6 ore di osservazione dopo la morte cerebrale avveniva un deterioramento dell'organo polmone, perché nelle terapie intensive non è mai stato adottato un protocollo di protezione dei suddetti delicati organi, al contrario invece di quanto ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | polmone, trapianto, rianimazione,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 18992 volte