Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Curare il cuore con un approccio ibrido e non invasivo

Le patologie legate a problemi cardiologici dell’età evolutiva possono essere diagnosticate addirittura in fase prenatale, e trattate con sistemi non invasivi che permettono di chiudere i difetti interatriali per via percutanea senza ricorrere alla chirurgia invasiva. Qui di seguito, alcuni esempi di trattamento non invasivo.
Difetto interatriale (DIA).
Il difetto interatriale è una comunicazione anomala tra l’atrio sinistro e l’atrio destro, dovuta a una parziale mancanza di tessuto del setto atriale che normalmente separa le due cavità atriali; nel tipo più diffuso di DIA, chiamato ostium secundum, il “buco” è localizzato nella parte centrale del setto interatriale ed è quello suscettibile di chiusura percutanea. La procedura consiste nell’introdurre nella vena femorale un catetere, che viene avanzato nella vena cava inferiore fino a raggiungere l’atrio destro e quindi l’atrio ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 26992 volte