Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Protesi indistruttibili con le nanotecnologie

Grazie a nuove tecniche, la durata delle protesi può arrivare a 150 anni

Varie_756.jpg

Un balzo in avanti straordinario quello prospettato da una ricercatrice spagnola in fatto di protesi. Secondo la scienziata dell’istituto privato Inasmet-Tecnalia di Madrid, infatti, a breve potrebbe essere possibile costruire protesi per l’uomo in grado di resistere senza rompersi per 150 anni, invece dei 15 anni della durata attuale.
Nere Garmendia, questo il nome della ricercatrice iberica, ha utilizzato nella sua sperimentazione una sorta di ingrediente segreto, ovvero nanotubi e nanoparticelle costituite da ossido di zirconio, in aggiunta alla ceramica usata normalmente per la costruzione delle protesi. Lo zirconio è un metallo ricavato dallo zircone e particolarmente resistente, tanto che viene utilizzato negli impianti nucleari per rivestire il combustibile nucleare e nella struttura di sostegno del nocciolo.
La ricercatrice spagnola ha legato i nanotubi a una matrice di ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 26901 volte