Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Come evitare i calcoli biliari

Sintomi e fattori di rischio

Varie_7719.jpg

La bile è un liquido prodotto dal fegato necessario per la digestione dei grassi. È composta da colesterolo, sali biliari, bilirubina e fosfolipidi ed è raccolta nella cistifellea. Quando la cistifellea si contrae, la bile si riversa nell'intestino per aiutare la digestione attraverso il coledoco.
Se il tasso di colesterolo, sali biliari e bilirubina è troppo alto, la bile può solidificarsi dando vita ai calcoli biliari.
I calcoli possono spostarsi nel coledoco impedendo il passaggio della bile e causando l'ostruzione del dotto e l'aumento della pressione all'interno della cistifellea. I sintomi possono essere mal di testa, nausea e difficoltà di digestione, oppure più specifici, dando vita a vere e proprie coliche che si verificano soprattutto dopo un pasto abbondante e ricco di grassi. In alcuni casi potrebbe verificarsi addirittura la comparsa dell'ittero, vale a dire ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | calcoli, biliari, dieta,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 15422 volte