Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Vino in gravidanza. Fetopatia alcolica

Potrebbero essere sufficienti pochissimi bicchieri di vino, in particolare nei primi tre mesi di gravidanza, perché il bambino venga al mondo ritardato, aggressivo, con problemi psicologici o cognitivi.
E' il preoccupante risultato dei dati raccolti dal prof. Mauro Ceccanti, docente all'Università "La Sapienza", secondo cui può bastare anche un solo bicchiere di vino in più perché il nascituro sia vittima della fetopatia alcolica (FAS), che colpisce oggi il 4% dei nuovi nati.
Di recente sono stati descritti casi di bambini con malformazioni congenite o affetti da ritardo mentale o da alterazioni dello sviluppo psicomotorio le cui madri in gravidanza hanno assunto alcol. Si parla in questi casi di sindrome alcolica fetale, o di fetopatia alcolica (Sandor S., 1968; Ulleland C.N., 1972; Jones K.L. e coll., 1973, 1974; Clarren S.K. e coll. 1978). Alcuni autori ritengono che la ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 15377 volte