Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Sulla neve attenti agli occhi

Varie_8557.jpg

I raggi solari possono danneggiare gli occhi anche in pieno inverno e nelle giornate prive di sole. Va ricordato che le radiazioni ultraviolette (UV) sono sempre presenti, che l’80% dei raggi filtra indisturbato fra le nubi e che le superfici riflettenti possono aggravare la situazione.
Se una superficie erbosa o l’acqua riflettono meno del 10% dei raggi solari, una superficie innevata arriva a rifletterne ben l’80%.
Inoltre, l’intensità dei raggi UV aumenta con l’altitudine perché diminuiscono in modo inversamente proporzionale i fattori assorbenti. Si stima che l’intensità dei raggi solari aumenti fra il 6% e l’8% ogni 1000 metri, per arrivare addirittura al 12% ogni 1000 metri ad altitudini molto elevate.
L’incremento dei raggi UV che giungono sulla terra è oggi reso maggiore dalla riduzione dello strato atmosferico di ozono. Oltre ai danni alla pelle, l’eccesso di ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 26893 volte