Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 299

Risultati da 101 a 110 DI 299

11/01/2014 12:53:19 Risultati promettenti da un nuovo trattamento

Terapia genica per il Parkinson
Un team anglo-francese ha posto le basi per una nuova terapia genica atta a trattare il morbo di Parkinson. Lo annuncia la rivista Lancet, che ha pubblicato gli esiti di uno studio condotto in collaborazione fra l'Ospedale Henri Mondor di Créteil e l'Ospedale Adenbrookes di Cambridge.
I due team, coordinati dal prof. Francese Stéphane Palfi, hanno messo a punto una terapia che non ha come obiettivo la cura del Parkinson, ma ne riduce i sintomi in maniera rilevante.
Nei malati di Parkinson ... (Continua)

26/11/2013 11:47:52 Opzione per i pazienti affetti da sintomatologia severa

Gambe senza riposo, una speranza dagli oppioidi
Dolore, crampi notturni, formicolii, scatti involontari e, soprattutto, un desiderio irrefrenabile di muovere gli arti inferiori. È la “sindrome delle gambe senza riposo”, nota anche come Restless Legs Syndrome (RLS), una malattia neurologica cronica che compare di solito dopo i 40-45 anni e affligge il 5-10% della popolazione adulta, con un rapporto donne/uomini di circa 2:1.
Non esistono ad oggi cure risolutive ma solo farmaci in grado di attenuarne i sintomi; 4 pazienti su 10, tuttavia, ... (Continua)

12/11/2013 10:47:39 Controllare i processi infiammatori per prevenire le malattie cardiovascolari

L'efficacia di estratti vegetali per le patologie del cuore
Lo stile di vita e la dieta sono fattori ambientali che possono determinare nell’organismo situazioni di infiammazione cronica e possono concorrere nell’eziogenesi di numerose patologie degenerative, quali l’aumento della pressione del sangue, l’arteriosclerosi, le malattie cardiocircolatorie, l’obesità, il diabete, l’Alzheimer e il Parkinson, specialmente in soggetti con rischio genetico per tali patologie.
Uno dei punti centrali per prevenire e per contrastare la progressione delle ... (Continua)

08/11/2013 10:27:45 La pimavanserina sembra efficace sul disturbo legato al Parkinson

Un farmaco per la psicosi da Parkinson
Spesso i pazienti affetti da morbo di Parkinson soffrono anche di psicosi, in particolare allucinazioni e delirio. Per contrastare questo effetto secondario della malattia potrebbe essere utilizzato un nuovo farmaco, la pimavanserina.
A dirlo è uno studio pubblicato su The Lancet da un team del Wolfson Centre for Age-Related Diseases presso il King’s College di Londra. La pimavanserina è un medicinale non dopaminergico e potrebbe rivelarsi un trattamento sicuro ed efficace per questo tipo di ... (Continua)

05/11/2013 16:34:11 Terapia utile forse anche per Alzheimer e Parkinson

Un laser per il morbo della mucca pazza
Da un gruppo di ricercatori europei arriva una novità importante per la cura di patologie cerebrali complicate come il morbo di Creutzfeldt-Jakob, più noto come morbo della mucca pazza, l'Alzheimer e il Parkinson.
Scienziati della Chalmers University of Technology in Svezia e dalla Polish Wroclaw University of Technology in Polonia hanno messo a punto una nuova tecnica laser che potrebbe rappresentare una valida opzione terapeutica per queste patologie neurodegenerative per le quali al ... (Continua)

02/10/2013 11:02:53 La carenza del minerale rappresenta un fattore di rischio
Alzheimer e Parkinson, deficit di zinco fra gli imputati
Un deficit di zinco potrebbe favorire l'insorgenza di malattie gravi come il Parkinson e l'Alzheimer. A dirlo è una ricerca condotta dall'Università del Wisconsin e pubblicata sul Journal of Biological Chemistry.
La carenza di zinco influirebbe sulla forma e sulla stabilità proteica, condizioni essenziali per il trasporto corretto delle molecole sulle cellule, per promuoverne l'intelaiatura e per riconoscere gli agenti patogeni suscettibili di attacco da parte del sistema immunitario. Un ... (Continua)
16/09/2013 12:30:33 Possibile strumento di diagnosi per la malattia neurologica

Dalla scrittura i segni del Parkinson
Riempire di parole un foglio di carta. Potrebbe essere questo il nuovo strumento per capire in anticipo se vi sono segni di Parkinson in una persona. A suggerire l'approccio è uno studio dell'Università di Haifa, in Israele, che hanno verificato le differenze nelle scritture dei soggetti sani e di quelli malati.
Lo studio si è concentrato sulle capacità cognitive necessarie a gestire varie fasi della scrittura, ad esempio firmare un assegno, riempire un formulario, scrivere il proprio ... (Continua)

28/08/2013 20:28:45 Ora anche il ferro associato al morbo della demenza
L’accumulo di ferro responsabile dell’ Alzheimer
Uno studio sui pazienti affetti da Alzheimer ha dimostrato che il ferro potrebbe avere un ruolo importante nell’insorgenza della forma più comune di demenza senile. Questo metallo pesante, accumulandosi nelle aree del cervello coinvolte nelle malattie neurodegenerative, faciliterebbe il verificarsi del danno cellulare tramite un aumento dello stress ossidativo.
Finora le due principali colpevoli erano le proteina “tau” e “beta-amiloide” che si accumulano nel cervello dei malati. Si pensa che ... (Continua)
30/07/2013 Associazione fra il deficit ormonale e l'insorgenza della malattia

Un calo di testosterone causa il Parkinson
Una ricerca americana ipotizza un nesso fra i livelli di testosterone nell'organismo e la possibile insorgenza del morbo di Parkinson. Nello specifico, i ricercatori del Rush University Medical Center segnalano la maggior probabilità di sviluppare la malattia con un livello basso di testosterone, il noto ormone maschile.
Lo studio, condotto dal dott. Kalipada Pahan e dal prof. Floyd A. Davis, e pubblicato sul Journal of Biological Chemistry, è stato realizzato su modello animale: “mentre gli ... (Continua)

18/07/2013 Le caratteristiche della stimolazione cerebrale profonda

L'opzione chirurgica per il Parkinson avanzato
Nei pazienti che presentano gravi complicazioni motorie, in cui il trattamento farmacologico ha perso la sua efficacia o è causa di reazioni avverse, è possibile ricorrere al trattamento chirurgico. Il risultato dell’intervento dipende da una serie di fattori, primo fra i quali la selezione dei soggetti che si possono sottoporre all’operazione.
Questo passaggio è di fondamentale importanza e risponde a rigorosi criteri che sono presenti nelle Linee Guida sulla diagnosi e il trattamento del ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale