Colesterolo buono? Dipende dall’etnia

La protezione dal rischio cardiovascolare non sembra uguale per tutti

Arteriosclerosi_10364.jpg

Il colesterolo Hdl è spesso definito “buono”. I suoi livelli elevati indicano infatti un certo grado di protezione dal rischio cardiovascolare, esattamente il contrario di quanto avviene con il “fratello” Ldl, quello cattivo.
Tuttavia, secondo un nuovo studio pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology, l’effetto benefico non sarebbe assicurato a tutti e dipenderebbe invece dall’etnia di appartenenza.
"È risaputo che bassi livelli di colesterolo Hdl sono dannosi, indipendentemente dalla razza. La nostra ricerca ha testato proprio questi presupposti", ha spiegato Nathalie Pamir, principale autore dello studio e professore associato di medicina interna presso il Knight Cardiovascular Institute dell'Oregon Health & Science University di Portland.
In effetti, bassi livelli di colesterolo Hdl erano associati a un aumento del rischio di attacchi cardiaci e morti legate a ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | colesterolo, Hdl, etnia,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 184413 volte