Morto per un lavaggio nasale a causa di un’ameba

La vittima si è infettata dopo aver fatto lavaggi nasali con acqua del rubinetto

Varie_11920.jpg

L’ameba mangia cervello colpisce ancora. Un uomo è morto in Florida dopo essere stato infettato dal microrganismo Naegleria fowleri. Particolari le modalità con le quali il soggetto è stato infettato: l’uomo ha infatti deciso di fare alcuni lavaggi nasali, ma invece di usare la soluzione fisiologica sterile ha utilizzato semplice acqua del rubinetto, evidentemente infetta.
Un caso simile si era verificato nel 2018 a Seattle, dove una donna di 69 anni aveva contratto l’infezione dopo aver utilizzato l’irrigatore nasale senza soluzione fisiologica sterile. In questo caso la donna è stata infettata da un’altra ameba – Balamuthia mandrillaris – che si trova nel terreno e nell’acqua dolce.
Un’infezione da evitare a ogni costo dal momento che il tasso di mortalità si aggira attorno al 100%. Balamuthia mandrillaris è molto difficile da individuare perché può essere confusa con le cellule ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

NOTIZIE SPECIFICHE SU | ameba, Fowleri, acqua,




Del 06/03/2023 16:00:00

Notizie correlate