Tumore delle vie biliari, durvalumab più chemio

Approvato nell’Unione Europea come primo regime immunoterapico

Tumore al fegato_12122.jpg

Durvalumab di AstraZeneca è stato approvato nell’Unione Europea (EU) per il trattamento di prima linea dei pazienti adulti con carcinoma delle vie biliari (BTC) non resecabile o metastatico in combinazione con chemioterapia (gemcitabina più cisplatino).
L’approvazione della Commissione Europea si basa sui primi risultati dello studio di Fase III TOPAZ-1, pubblicati nel New England Journal of Medicine Evidence, e sull’aggiornamento dei dati presentato all’European Society for Medical Oncology (ESMO) Congress 2022. L’approvazione fa seguito alla raccomandazione positiva da parte del Comitato per i medicinali per uso umano (Committee for Medicinal Products for Human Use) della European Medicines Agency di novembre 2022.
All’analisi ad interim, l’associazione di durvalumab alla chemioterapia ha ridotto il rischio di morte del 20% rispetto alla sola chemioterapia (rapporto di rischio [HR] ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | fegato, biliari, tumore,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 1416 volte