Un po' di zinco contro lo streptococco

Polmonite e meningite ko grazie all'azione della sostanza

Polmonite_12163.jpg

Uno dei batteri più temuti dai medici, lo streptococco pneumoniae, avrebbe un punto debole da colpire. A interpretare il ruolo della kryptonite per questo batterio è lo zinco, la cui azione produrrebbe una sorta di decesso per fame dello streptococco.
In pratica, la sostanza riuscirebbe a manipolare la capacità di assorbimento di un metallo essenziale per la sopravvivenza del batterio, ovvero il manganese.
A scoprire il fenomeno è un team di ricerca dell'Università di Adelaide che, attraverso una sperimentazione pubblicata su Nature Chemical Biology, apre la strada a nuovi promettenti trattamenti per la cura di una serie di patologie indotte dalla nefasta presenza del batterio, fra cui polmonite e meningite, malattie che causano più di un milione di morti ogni anno.
Lo zinco agisce bloccando un trasportatore di proteine nel batterio, il PsaBCA. In tal modo, il batterio non riesce ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | polmonite, streptococco, batterio,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 60879 volte