Ipertensione, il momento migliore per prendere la pillola

In serata l'effetto è più protettivo

Assumere la terapia antipertensiva al mattino o di sera è indifferente? Pare di no, almeno secondo quanto sostiene il trial Hygia Chronotherapy del 2020. Durante la notte si verifica il picco di attività del sistema renina angiotensina-aldosterone, preposto al controllo pressorio.
Al mattino presto, inoltre, c'è un incremento dell'attività alfa-adrenergica con conseguente aumento della pressione, maggiore aggregabilità piastrinica e ridotta attività fibrinolitica. Tutti questi meccanismi giustificano la prevalenza degli eventi cardiovascolari che si verifica proprio nelle ore notturne.
Il trial ha dimostrato che l'assunzione serale dei farmaci ha un effetto maggiormente protettivo nei confronti degli eventi cardiovascolari. Tuttavia, in occasione del Congresso europeo di Cardiologia (Esc), che si è svolto a Barcellona ad agosto, sono stati presentati i dati dello studio Time, un ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Notizie su: ipertensione, pressione, pillola,

Notizie correlate


Ipertensione, meglio il Tai Chi dell'aerobica L'arte marziale cinese riduce la pressione sanguigna





L'ipertensione è di famiglia Se il partner è iperteso le probabilità di soffrirne aumentano





Ipertensione gestazionale, rischio da bevande energetiche Tutti i rischi del consumo degli energy drink in gravidanza





Ipertensione, mortalità simile fra i vari trattamenti Le varie terapie farmacologiche hanno risultati comparabili





L'inquinamento aumenta la pressione Aumento immediato dei valori pressori respirando aria inquinata





Ipertensione nelle donne, la gravidanza la svela Lo sviluppo di preeclampsia identifica molte donne a rischio





Ipertensione, ridurre il sale ha l'effetto di un farmaco Basta un cucchiaino in meno al giorno per ottenerne gli stessi benefici





I danni dell'alcol sulla pressione Valori pressori destabilizzati dal consumo regolare di alcol





Ipertensione, diagnosi inattendibile d'estate Va rimodulata la dose dei farmaci e l'holter pressorio va fatto in autunno





La denervazione renale per la pressione alta Cura non farmacologica per l'ipertensione





Il ruolo di una proteina nell'ipertensione Verso la comprensione di nuovi meccanismi alla base dell'ipertensione





Il legame fra pressione alta e reni Rapporto complesso e reciproco





Dormire bene per abbassare la pressione Rischio aumentato in chi ha problemi di sonno





Antipertensivi utili a qualsiasi ora I farmaci si possono assumere lungo l'intero arco della giornata





Una terapia personalizzata per l'ipertensione Utile per superare l'eterogeneità nella risposta farmacologica





Lo smartphone aumenta il rischio di ipertensione Parlare troppo al telefono pregiudica la salute del cuore





Troppo rumore alza la pressione L'inquinamento acustico è un fattore di rischio per l'ipertensione





Ipertensione, donne più sensibili agli effetti del sale Ne trattengono di più rispetto agli uomini





Ipertensione, funziona la denervazione renale Riduce in modo significativo la pressione sanguigna nel corso di tre anni