Sezioni medicina


Cancro al rene, pari efficacia di dovitinib e sorafenib

Sopravvivenza non superiore con l'uso di dovitinib

L'utilizzo del fattore di crescita dei fibroblasti dovitinib non migliora la sopravvivenza libera da progressione nei pazienti affetti da carcinoma renale metastatico rispetto a sorafenib. Lo ha stabilito uno studio randomizzato di fase III pubblicato su The Lancet Oncology.
Il coordinatore dello studio Robert J. Motzer del Memorial Sloan-Kettering Cancer Center di New York commenta: “l'attivazione del pathway del FGF è stata proposta come un meccanismo di resistenza alle terapie anti-VEGF e nei pazienti trattati in precedenza con farmaci mirati anti-VEGF e in pazienti andati in progressione durante il trattamento con questi agenti si è osservato un aumento delle concentrazioni plasmatiche del FGF2".
I ricercatori hanno provato a confrontare dovitinib con l'inibitore del VEGF sorafenib come terapia di terza linea, reclutando 284 pazienti affetti da cancro renale metastatico in ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Keywords | rene, cancro, dovitinib, sorafenib,

Notizie correlate


Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 118849 volte