(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) guadagnare tempo per intervenire al meglio vale per ogni emergenza medica, per l'ictus è davvero di vitale importanza. Per farlo, tuttavia, bisogna essere in grado di riconoscere i sintomi della patologia, una capacità assente sia fra i bambini che fra gli adulti.
“È stato dimostrato che aumentando la conoscenza dei sintomi di ictus tra i bambini può aumentare anche quella dei genitori, la maggior parte dei quali sono donne”, riprende il neurologo.
Secondo i ricercatori, giocare una partita di soli 15 minuti migliorerebbe già le conoscenze dei bambini sulla malattia. Dopo 7 settimane di test, i bambini mostravano il 33 per cento di probabilità in più di riconoscere i sintomi dell'ictus e di chiamare i soccorsi. Il videogioco è stato concepito in maniera ottimale dal momento che il 90 per cento di loro ha dichiarato di voler continuare a giocarci.
“Dobbiamo educare i bambini perché in caso di ictus spesso sono loro, e non le vittime, a dover chiamare i soccorsi”, prosegue Williams, che spiega la trama del videogame. Il protagonista pilota una nave spaziale al ritmo di una canzone hip-hop e all'interno di un'arteria sparando sui coaguli di sangue con munizioni a base di farmaci trombolitici. Ma le munizioni sono contate e per ricaricarsi bisogna rispondere ad alcune domande sull'ictus.
Leggi altre informazioni
13/03/2014 Andrea Piccoli


Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante