(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) fra i 6 e i 36 mesi.
«Dopo 4 anni di follow up non sono emerse differenze significative tra i gruppi trattati per quanto concerne l’endpoint primario dello studio, cioè la progressione dell'aterosclerosi intesa sia come spessore dell’intima-media carotidea (Cimt) sia come punteggio del calcio coronarico», spiega il coordinatore dell'analisi Mitchell Harman.
Nelle donne che hanno assunto la prima terapia ormonale è stato verificato un miglioramento del profilo lipidico, mentre nelle altre un miglioramento della sensibilità periferica all'insulina.
«La frequenza di eventi avversi gravi non è risultata significativamente diversa tra i gruppi», precisa Harman.
L'editor del Journal Watch Women's Health, Andrew Kaunitz, commenta: «anche se non è ancora chiaro quali siano gli effetti a lungo termine della terapia ormonale, lo studio non ne supporta l'uso in termini di prevenzione cardiovascolare».
Leggi altre informazioni
03/09/2014 Andrea Sperelli


Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante