Sclerosi multipla, efficace ocrelizumab

Iniezione di 10 minuti due volte all'anno

Sclerosi multipla_1367.jpg

Sono positivi i risultati presentati da Roche e riguardanti l’efficacia di ocrelizumab in formulazione sottocutanea per il trattamento della sclerosi multipla.
Lo studio di fase III Ocarina II, volto a valutare ocrelizumab somministrato tramite iniezione sottocutanea di 10 minuti due volte all'anno, ha soddisfatto l'endpoint primario e gli endpoint secondari in pazienti con forme recidivanti di SM o con SM primariamente progressiva (Smr o Smpp). L'iniezione sottocutanea di ocrelizumab si è dimostrata non inferiore rispetto a ocrelizumab somministrato tramite infusione endovenosa (e.v.) in base alla farmacocinetica (livelli ematici) a 12 settimane. L'iniezione sottocutanea di ocrelizumab è inoltre paragonabile a ocrelizumab e.v. in termini di efficacia sui parametri di Rm (risonanza magnetica) quali la riduzione di lesioni a 12 settimane. Il profilo di sicurezza dell'iniezione ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

NOTIZIE SPECIFICHE SU | sclerosi, ocrelizumab, sottocute,




Del 13/07/2023 16:00:00

Notizie correlate