Sezioni medicina


Disturbo bipolare, la terapia con litio può migliorare

Scienziati italiani studiano come ottimizzare il trattamento

Si può migliorare la terapia con litio, utilizzata nel trattamento del disturbo bipolare. Come farlo è l'obiettivo del programma di ricerca che impegna l'IRCCS Fatebenefratelli di Brescia nell'ambito del progetto europeo H2020. Complessivamente, il progetto è finanziato con sette milioni di euro e coinvolge 21 centri europei.
Annamaria Cattaneo, responsabile del Laboratorio di Psichiatria Biologica dell'IRCCS Fatebenefratelli, coordinerà lo studio di analisi biologiche finalizzate a identificare, nel sangue, molecole in grado di dire quali sono i pazienti affetti da disturbo bipolare che risponderanno al trattamento farmacologico. Saranno coinvolti anche altri gruppi di ricerca dell'IRCCS (Laboratorio Marcatori Molecolari e Unità di Psichiatria) per un totale di dieci ricercatori.
«Il disturbo bipolare è un disturbo mentale prevalente - spiega Cattaneo - e rappresenta una delle cause ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Keywords | bipolare, litio, suicidio,

Notizie correlate


Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 119209 volte