(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) elevata per un periodo più lungo.
2) A meno che un paziente abbia un Inr (rapporto internazionale normalizzato) anomalo e non risponda alla terapia con vitamina K, è preferibile non testare i livelli di quest'ultima. La carenza di vitamina K è molto rara, e nei casi in cui si verifica causa un prolungamento del tempo di protrombina (Pt) e un Inr elevato. La diagnosi è posta tipicamente osservando la correzione del PT dopo somministrazione di vitamina K, oltre alla presenza di fattori di rischio clinico per carenza di vitamina K.
3) In mancanza di prove certe di un deficit di testosterone, non prescrivere terapie sostitutive basate sull'ormone. L'aumento dell'incidenza di obesità e diabete può essere alla base di livelli di testosterone bassi, seppure in assenza di sintomi chiari di ipogonadismo. Il dosaggio dell'ormone va richiesto solo per quei pazienti che mostrano segni e sintomi di carenza di androgeni.
4) In caso di infarto acuto del miocardio, non testare la mioglobina o la Ck-Mb (isoenzima cardiaco della creatinchinasi). È meglio invece ricorrere alla troponina I o T, valore specifico del danno cardiaco. La troponina viene infatti rilasciata prima della Ck-Mb e compare nel sangue prima della mioglobina. Nel 30 per cento dei casi, pazienti che provano dolore toracico a riposo e hanno valori normali di Ck-Mb ricevono poi una diagnosi di infarto una volta analizzato il valore della troponina.
5) Per un paziente di cui si sospetta una malattia della tiroide non neoplastica, non vanno ordinati test multipli. Meglio prescrivere il dosaggio del Tsh (ormone tireostimolante e tireotropina) e, nel caso in cui fosse alterato, valutare trattamenti aggiuntivi a seconda dei risultati. Il test del Tsh riesce a rilevare malattie subcliniche della tiroide nei pazienti senza sintomi di disfunzione tiroidea. Un valore di Tsh entro l'intervallo di riferimento esclude la maggior parte dei casi di malattia tiroidea primaria conclamata. Se il Tsh è anormale, confermare la diagnosi richiedendo la tiroxina libera (T4).


Fonte: Choosing Wisely
Leggi altre informazioni
19/05/2016 Andrea Piccoli


Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante