Sezioni medicina


Sclerosi multipla, efficace siponimod

Ritardata la progressione della disabilitĂ 

Sono disponibili nuovi risultati sull'efficacia di siponimod (BAF312) somministrato per via orale una volta al giorno nella sclerosi multipla secondariamente progressiva (SMSP).
I risultati, pubblicati su Neurology e Lancet, mostrano riduzioni significative del rischio di progressione della disabilitĂ  confermata a tre (endpoint primario) e sei mesi con siponimod rispetto al placebo. Siponimod ha anche dimostrato esiti favorevoli in altri rilevanti parametri di misurazione dell'attivitĂ  di malattia della SM. Se approvato, siponimod sarebbe la prima terapia modificante la malattia a ritardare la progressione della disabilitĂ  nei tipici pazienti con SMSP, tra cui molti che avevano raggiunto uno stadio non recidivante e un elevato livello di disabilitĂ .
La SMSP è una forma di sclerosi multipla che determina una disabilitĂ  progressiva e irreversibile, in gran parte indipendente dalle ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Keywords | sclerosi, siponimod, cervello,

Notizie correlate


Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 121409 volte