Coronavirus, la lattoferrina serve davvero?

Studio con molti dubbi, non esiste gruppo di controllo adeguato

Tubercolosi_14385.jpg

Chi ha un bambino già da qualche tempo ha familiarizzato con una sostanza sempre più prescritta dai pediatri italiani, la lattoferrina. Si tratta di una proteina naturalmente presente nel latte materno, ma anche nella saliva e nelle lacrime. La molecola ha un’azione antimicrobica e sembra proteggere i neonati da possibili infezioni gastrointestinali.
Uno studio dell’Università di Tor Vergata di Roma ha collegato l’utilizzo della sostanza a un minor rischio di infezione da nuovo coronavirus e di sviluppo di conseguenze gravi in caso di Covid-19. Lo studio è stato pubblicato nello scorso luglio sull’International Journal of Molecular Sciences da un team guidato dalla prof.ssa Elena Campione.
Già il titolo dello studio era chiaro nel definire l’oggetto della ricerca: La lattoferrina quale naturale barriera protettiva della mucosa intestinale e respiratoria contro l’infezione da ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | lattoferrina, coronavirus, covid,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 95072 volte