Covid, cosa succede con Sputnik?

L’adenovirus sembra replicarsi nell’organismo, ma i russi dicono di no

Varie_14430.jpg

Gravi problemi di sicurezza per il vaccino russo anti-Covid Sputnik V? Un’analisi dell’ANVISA, l’agenzia del farmaco brasiliana, ha scoperto nel preparato la presenza di un adenovirus in grado di replicarsi una volta iniettato nell’organismo.
Gli scienziati brasiliani erano stati chiamati ad analizzare il vaccino su richiesta di 9 paesi sudamericani che avevano intenzione di acquistare Sputnik. Dalla revisione è emerso innanzitutto che la documentazione presentata dal Gamaleya Research Institute di Mosca (la casa produttrice dello Sputnik V) “presenta vizi ed è incompleta”, ma soprattutto che i test di laboratorio evidenziano la presenza di virus replicante al suo interno.
Sputnik è un vaccino a vettore virale, lo stesso principio utilizzato da AstraZeneca e Johnson & Johnson. Quello russo ha la particolaritĂ  di servirsi di 2 diversi adenovirus, rAd26-S e rAd5-S, che vengono iniettati ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Sputnik, vaccino, Covid,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicitŕ su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 60834 volte