(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) temperatura corporea. Gli sport outdoor si praticano, infatti, a temperature che variano fra -25 e 5 °C, mentre gli sport su ghiaccio indoor a temperature tra i -5 e i 10 °C. Alcune attività, come lo sci o l’alpinismo, oltre che dalla temperatura rigida sono, inoltre, influenzate anche dall’altitudine che porta a un ulteriore dispendio di energia metabolica e liquidi.
“In questi contesti ad aiutare l’atleta possono essere molteplici fattori come indossare un abbigliamento adatto, l’apporto del giusto quantitativo di calorie e anche la giusta idratazione. Praticando gli sport invernali il corpo raggiunge alti livelli di sudorazione (1 litro all’ora in più perso a causa del freddo), aumenta la diuresi causata dal freddo (500ml di liquidi in più persi) e la perdita di liquidi indotta dalla respirazione. – spiega il Dottor Zanasi – In contesti caratterizzati da basse temperature dobbiamo inumidire l'aria per proteggere il rivestimento delle vie respiratorie, e questo richiede 1-2 litri di acqua in più al giorno. Questi elementi contribuiscono al raggiungimento di un bilancio idrico negativo simile a quello che si verifica in ambienti caldi. Con il freddo, inoltre, si riduce la percezione del senso di sete, per questo è consigliabile assumere quantitativi di acqua adeguati al fine di non incorrere nello stato di disidratazione”.
Il livello di perdita di liquidi può variare in base allo sport praticato. Per esempio, nello sci nordico e nel biathlon, la perdita di fluidi durante la performance può essere molto alta, pari all’1.8% della massa corporea dopo 90 minuti di attività. Anche nell’hockey su ghiaccio, a causa del calore generato dal peculiare equipaggiamento di cui necessitano i giocatori, i livelli di sudorazione sono piuttosto alti: 1,8 litri all’ora. È necessario, quindi, compensare adeguatamente queste carenze di liquidi per migliorare la prestazione: anche una leggera disidratazione (riduzione del 2% di acqua nell’organismo), infatti, influisce sul rendimento psico-fisico di tutto corpo.
“È spesso sottostimata l’importanza di nutrizione e idratazione negli sport invernali. Per risolvere il problema della perdita di liquidi è quindi opportuno controllare il proprio bilancio idrico e cercare di integrare i liquidi persi bevendo più acqua – preferibilmente con un apporto salino contenuto perché assimilabile in tempi più veloci – o anche sport drink che permettono di mantenere un migliore controllo sull’osmolarità del sangue e di reintegrare anche altre sostanze importanti per l’equilibrio corporeo. Con il sudore, infatti, non si perdono solo liquidi ma anche sali minerali, circa 1,5g ogni litro”, prosegue il Dottor Zanasi. “Si raccomanda, quindi, a fine esercizio, di bere acque con un residuo fisso più elevato che permettono il ripristino dei livelli di sali minerali nel corpo in modo efficiente”.

01/03/2022 Andrea Sperelli


Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai le notizie più importanti.

Notizie correlate

Anche poco sport fa bene

  • Anche poco sport fa bene Soltanto 1.000 passi in più fanno già effetto
    (Leggi)


Il ritmo inconscio della corsa

  • Il ritmo inconscio della corsa Spesso cerchiamo istintivamente di risparmiare calorie
    (Leggi)


Lo sport migliora anche il microbiota

  • Lo sport migliora anche il microbiota Il movimento aumenta il nutrimento per la flora intestinale
    (Leggi)


Lo sport rende più efficace il vaccino anti-Covid

La bici elettrica non dà benefici

Il triathlon è uno sport per tutti

Effetto lockdown, più infortuni fra i calciatori

  • Effetto lockdown, più infortuni fra i calciatori I risentimenti muscolari sono aumentati in maniera decisa
    (Leggi)


La ginnastica artistica è l’ideale per i bambini

  • La ginnastica artistica è l’ideale per i bambini Sviluppa tutto il corpo ed è propedeutica per gli altri sport
    (Leggi)


Come allenarsi dopo le vacanze

Lo sport riduce il rischio di cancro al seno

  • Lo sport riduce il rischio di cancro al seno Rischio inferiore del 41 per cento per chi pratica attività fisica
    (Leggi)


Il Pilates non fa dimagrire

  • Il Pilates non fa dimagrire Ma produce un effetto positivo sull’organismo
    (Leggi)


Padel, occhio agli infortuni

  • Padel, occhio agli infortuni Divertimento assicurato ma è uno sport fisicamente impegnativo
    (Leggi)


Covid-19 ha fatto crollare l’attività fisica fra i bambini

  • Covid-19 ha fatto crollare l’attività fisica fra i bambini Calo del 20 per cento rispetto al periodo prepandemico
    (Leggi)


Sport di squadra utili per i bambini

  • Sport di squadra utili per i bambini Riducono ansia, depressione e altri disturbi mentali
    (Leggi)


Lo yoga in gravidanza

  • Lo yoga in gravidanza Benefici e posizioni per le mamme di domani
    (Leggi)


Lo sport dopo i 50 anni

  • Lo sport dopo i 50 anni Muscoli ossa e articolazioni, cosa (non) fare
    (Leggi)


Correre e non dimagrire

  • Correre e non dimagrire Colpa di un gruppo di geni, secondo una ricerca inglese
    (Leggi)


Gli sport che non fanno male alle ginocchia

  • Gli sport che non fanno male alle ginocchia I suggerimenti dell’ortopedico per proteggere ginocchia e anche
    (Leggi)


Dalla Francia arriva il Parkour

  • Dalla Francia arriva il Parkour Una tecnica di addestramento militare si trasforma in disciplina di tendenza
    (Leggi)


Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante