Covid, meno del previsto gli asintomatici

Studio fa chiarezza sul rischio da infezione asintomatica

Varie_14648.jpg

Abbiamo sovrastimato il rischio delle infezioni asintomatiche da Covid-19. Lo afferma uno studio pubblicato su Plos Medicine da un team dell’Università di Berna guidato da Diana Buitrago-Garcia, che spiega: «Gli studi che valutano le persone in un solo momento possono sovrastimare la proporzione di vere infezioni asintomatiche perché coloro che in seguito sviluppano sintomi sono classificati erroneamente come asintomatici piuttosto che come pre-sintomatici. Altri studi
invece possono sottovalutare le infezioni asintomatiche con progetti di ricerca che hanno maggiori probabilità di includere partecipanti sintomatici. Questo documento è un aggiornamento di una revisione sistematica regolarmente aggiornata pubblicata per la prima volta nell'aprile 2020. L'aggiornamento include studi aggiuntivi e più recenti fino a luglio 2021».
Nella revisione sono stati inclusi 130 studi, con dati su un ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, asintomatici, mutazioni,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicitŕ su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 1275 volte