Filler e botulino: quando è troppo?

Cosa fare per evitare l’effetto criceto

Idee per la bellezza_14715.jpg

Lo chiamano “effetto criceto” per descrivere la regione naso-labiale troppo gonfia. Poi ci sono le labbra a canotto, lo sguardo da “pesce lesso”, la puffy face. Tutte espressioni utilizzate per identificare, non sempre a ragione, l’uso di filler e botulino.
“Visi e lineamenti gonfi sono la conseguenza di un utilizzo scorretto dei filler: se utilizzati da professionisti esperti, nelle giuste dosi e con i tempi corretti, botulino e acido ialuronico donano sguardi più freschi, giovani e riposati, con un effetto naturale” dice il professor Raffaele Rauso , chirurgo plastico vicepresidente della FIME (Federazione Italiana Medici Estetici), già docente all’Università Vanvitelli di Napoli.
Ringiovanire grazie alla medicina estetica, con risultati naturali e duraturi, è una tendenza in costante crescita. Secondo le statistiche mondiali Isaps, nel 2020 sono state eseguite 14.400.347 procedure ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | viso, botulino, filler,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 184396 volte