L'esame del sangue che scopre il Parkinson

Passo in avanti per la diagnosi precoce della malattia

Un nuovo esame del sangue potrebbe accorciare in maniera decisiva i tempi della diagnosi di Parkinson. Lo rivela uno studio pubblicato su Science Translational Medicine da un team della Duke School of Medicine di Durham, negli Stati Uniti.
Laurie Sanders, prima autrice del lavoro, commenta: ¬ęAttualmente, la malattia di Parkinson viene diagnosticata in gran parte sulla base di sintomi clinici, dopo che si √® gi√† verificato un danno neurologico significativo. Questo esame del sangue ci potrebbe consentire di diagnosticare la malattia e di iniziare le terapie molto prima¬Ľ.
Il biomarcatore scelto dagli scienziati come strumento per la diagnosi √® il Dna mitocondriale. Gi√† studi precedenti avevano associato il Dna mitocondriale a un aumento del rischio di malattia di Parkinson. Ora gli autori americani hanno sviluppato un test servendosi della PCR (polymerase chain reaction), riuscendo cos√¨ a ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Notizie su: Parkinson, sangue, Dna,

Notizie correlate


Nuove scoperte sui sintomi del Parkinson Bradicinesia, rigidità e tremore hanno dinamiche neuronali diverse





Parkinson, prasinezumab pu√≤ rallentarne la progressione Progressione pi√Ļ lenta dei segni motori nei pazienti che lo assumono





La citicolina per il Parkinson Gli effetti neuroprotettivi della sostanza





Un nuovo farmaco ferma il Parkinson √ą un antidiabetico simile alla semaglutide





La stimolazione cerebrale per il Parkinson Qualità della vita stabile per i pazienti che vi si sottopongono





Nuove prospettive per la diagnosi del Parkinson Identificata una deregolazione di un amminoacido atipico





Un uomo con Parkinson avanzato torna a camminare Grazie a un dispositivo con elettrodi impiantati nel midollo spinale





Le staminali per il Parkinson Le cellule si trasformano in neuroni dopaminergici





Parkinson, un impianto innovativo per tornare a camminare Stimolazione epidurale grazie a una neuroprotesi





Un test salivare per il Parkinson Misura i livelli di alfa-sinucleina





Problemi intestinali come spia del Parkinson Salute del cervello e dell'intestino sempre pi√Ļ legate





La solitudine aumenta il rischio di Parkinson Fattore di rischio indipendente da altri





L'esame del sangue che scopre il Parkinson Passo in avanti per la diagnosi precoce della malattia





Le malattie intestinali possono annunciare il Parkinson Stitichezza e intestino irritabile tra i segnali precoci della malattia





Lo sport riduce i sintomi del Parkinson Alcune attività si rivelano particolarmente adatte





Uno smartwatch per il Parkinson I dati sul movimento e sul sonno possono aiutare gli specialisti





Parkinson, scoperta sulla rigidità muscolare L'origine e la natura di questo sintomo debilitante





La natura aiuta in caso di Parkinson I pazienti hanno un rischio inferiore di ospedalizzazione





Parkinson, rischi dal tricloroetilene Alcune sostanze aumentano il rischio di insorgenza della patologia