Diabete, vitamina D utile solo per alcuni

Benefici per chi ha una secrezione insufficiente di insulina

Diabete_1582.jpg

L’integrazione di vitamina D non sembra in grado di prevenire lo sviluppo del diabete di tipo 2 nelle persone ad alto rischio. Tuttavia, i pazienti che mostrano una secrezione insufficiente di insulina sembrano beneficiare dell’integrazione. A dimostrarlo è uno studio pubblicato sul British Medical Journal.
«Alcuni studi hanno dimostrato che la carenza di vitamina D è associata a un aumento del rischio di diabete nella vita di un individuo, ma gli studi incentrati sul ruolo degli integratori di vitamina D nella prevenzione del diabete di tipo 2 mostrano risultati incoerenti», spiega Tetsuya Kawahara della University of Occupational and Environmental Health di Kitakyushu, in Giappone, primo autore dello studio.
I ricercatori hanno allora cercato di capire se l’eldecalcitolo – forma attiva di vitamina D usata per trattare l’osteoporosi – potesse ridurre il rischio di sviluppare il ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | diabete, vitamina, insulina,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 184383 volte