Scompenso cardiaco, fondamentali alcuni micronutrienti

Migliorano la produzione di energia mitocondriale per le cellule cardiache

Varie_2510.jpg

In caso di scompenso cardiaco una buona dieta può influenzare in maniera positiva l’andamento della malattia. In particolare, l’organismo trae beneficio dall’assunzione di rame, selenio, ferro, zinco e coenzima Q10, tutti elementi che migliorano la produzione di energia mitocondriale per le cellule cardiache.
A queste conclusioni sono giunti i ricercatori del Centro medico universitario di Groningen guidati da Nils Bömer, che sulle pagine del Journal of Internal Medicine spiega: «Negli ultimi decenni è emersa una relazione tra diminuzione della gittata cardiaca, riduzione della fosforilazione ossidativa mitocondriale e produzione eccessiva di radicali ossidrilici. Eventi che, presi assieme, provocano un progressivo
esaurimento dell'adenosina trifosfato (ATP) a livello cardiaco con relativa riduzione delle scorte energetiche a disposizione del tessuto miocardico».
I micronutrienti ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | scompenso, cardiaco, micronutrienti,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 1661 volte