Frattura della caviglia, stessa efficacia per gesso e tutore

Per scegliere vanno considerati il costo e le preferenze del paziente

Fratture_3650.jpg

Nessuna differenza in termini di efficacia fra gesso e tutore nei casi di frattura della caviglia. Lo dice un nuovo studio pubblicato sul British Medical Journal da un team dell’Università di Warwick guidato da Rebecca Kearney, che spiega: «Non tutte le fratture della caviglia richiedono un intervento chirurgico, ma in tutti i casi i pazienti devono mantenere il piede immobilizzato in genere per un periodo di circa 6 settimane per consentire alle ossa di guarire».
I ricercatori hanno messo a confronto i due approcci nei casi di 669 soggetti con frattura della caviglia randomizzati a ricevere un gesso o un tutore rimovibile per immobilizzare il piede.
Il consiglio per i pazienti trattati con il tutore è stato quello di togliere il dispositivo per 3 volte al giorno ed eseguire ripetizioni di esercizi per il movimento della caviglia. Nessun esercizio e movimento, chiaramente, per i ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | caviglia, frattura, gesso,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 1612 volte