Guillain-Barré più probabile nei non vaccinati

Il rischio è 5 volte superiore rispetto a chi è vaccinato

Varie_4611.jpg

Fra i rischi legati all’infezione da Sars-CoV-2 va annoverato anche quello di insorgenza della sindrome di Guillain-Barré. Si tratta di una condizione scaturita da una reazione autoimmune che provoca un danneggiamento dei nervi con conseguente debolezza muscolare e in alcuni casi paralisi.
Spesso la sindrome di Guillain-Barré è stata associata all’inoculazione dei vaccini, anche quelli antinfluenzali, ma un lavoro del Centro Epic Research ha rivelato che il rischio di insorgenza nei pazienti positivi al Covid e non vaccinati rispetto ai vaccinati è 5 volte superiore.
L’analisi ha riguardato oltre 126 milioni di dati di pazienti provenienti da 889 ospedali e 19.420 cliniche. Dai dati emergono 130 casi per milione di persone fra i non vaccinati e poi positivi contro 28 casi per milione fra i vaccinati.
Oltre che come rarissima reazione ai vaccini, la Guillain-Barré può svilupparsi ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, vaccino, Johnson,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 1153 volte