Demenza, la tiroide non c’entra

Studio assolve l’organo messo più volte sotto accusa

Varie_4652.jpg

Eventuali disfunzioni della tiroide non sono alla base dell’insorgenza di forme di demenza in età avanzata. Lo afferma un nuovo studio che sembra escludere il nesso più volte avanzato fra le disfunzionalità tiroidee e la comparsa della demenza in tarda età.
Lo studio ha seguito oltre 74.000 adulti fra cui alcune migliaia con ipotiroidismo o ipertiroidismo subclinico, la forma senza sintomi.
«I nuovi dati sono stati raccolti su un gran numero di persone sottoposte al Mini Mental State Examination, un test utilizzato di routine per la diagnosi di declino cognitivo e demenza, e dimostrano che non c’è alcuna associazione significativa fra disfunzioni tiroidee e funzione cognitiva globale, né disturbi della memoria o delle funzioni esecutive (quelle che ci consentono di attivare strategie appropriate ai nostri scopi, inibire risposte inadeguate, organizzare le azioni e così via)», commenta ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords |

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 184404 volte