(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) concomitanza delle due condizioni», spiega Silverman. «Il link potrebbe essere l’infiammazione: c’è una correlazione evidente fra citochine infiammatorie e depressione, citochine infiammatorie e diabete. Un’associazione non implica un rapporto di causa ed effetto, ma sappiamo che le citochine pro-infiammatorie hanno un effetto consistente sul metabolismo ormonale e su quello dei neurotrasmettitori in aree che regolano il tono dell’umore e le emozioni. La gravidanza è un momento in cui la donna è sotto controllo medico, dopo la nascita invece è più difficile intercettarla, a maggior ragione se ha i sintomi di una depressione: i nostri dati mostrano che la maggioranza delle donne a rischio potrebbe essere “catturata” prima della nascita del figlio, semplicemente chiedendo se abbia mai avuto episodi depressivi e monitorando lo sviluppo del diabete gestazionale. Queste donne possono essere individuate, seguite e curate prima che la depressione si manifesti, evitando che la malattia possa dar luogo a tragiche conseguenze».
Leggi altre informazioni
04/04/2018 Andrea Sperelli


Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante