(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) di una strategia che potrebbe rappresentare una soluzione all'aumento dell'incidenza del sovrappeso e dell'obesità”. Una notizia tanto più importante alla luce di altri studi che indicano la possibilità concreta di sviluppare una dipendenza dal cibo e di cadere in un consumo compulsivo del tutto simile a quello che si verifica in caso di tossicodipendenza o di alcolismo. La notizia, che giunge dallo stesso incontro in corso a Clearwater Beach, negli Stati Uniti, è frutto di una ricerca guidata da Caroline Davis della York University di Toronto, in Canada.
Secondo lo studio, esistono i tratti dell'alimentazione compulsiva, che genera i classici sintomi depressivi e della sindrome da deficit di attenzione e iperattività. Il soggetto che ne è colpito mostra tra l'altro impulsività, ipersensibilità al gusto e tendenze consolatorie che trovano rifugio nel cibo.

Leggi altre informazioni
13/07/2011 Andrea Sperelli


Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante