Sezioni medicina


Halloween, qualche brivido fa bene al cervello

Vengono rilasciati dei neurotrasmettitori che fanno bene all'organismo

Il benessere passa anche attraverso un po' di paura. Lo dice Antonio Uccelli, neuroscienziato del San Martino di Genova che spiega il fascino della paura che si prova ad Halloween.
"I segnali della paura nascono dall'amigdala, un nucleo a forma di mandorla situato nel profondo del cervello, che modula la risposta alla paura. In una situazione attivante, potenzialmente pericolosa, l'amigdala stimola l'ipotalamo, che attiva a cascata il sistema nervoso simpatico e il sistema corticale surrenale provocando un flusso improvviso di ormoni e innescando la risposta di lotta o fuga", spiega Uccelli.
La paura aumenta l'adrenalina, la vigilanza e la reattività agli stimoli esterni. La frequenza cardiaca accelera, così come l'afflusso di sangue ai muscoli. Anche i livelli di glucosio nel sangue aumentano e il corpo beneficia di una scarica di energia per essere pronto all'azione.
"Sebbene ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Keywords | febbre, bambini, mamme,

Notizie correlate


Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 189509 volte