Tumore dell’utero, fondamentale l’immunoterapia

L’aggiunta di un farmaco immunoterapico migliora la sopravvivenza

Tumore utero_5400.jpg

Aggiungere un farmaco immunoterapico al trattamento per il cancro dell’utero ha l’effetto di migliorare sensibilmente i tassi di sopravvivenza. È ciò che emerge dal congresso annuale della European Society for Medical Oncology, dove è stata presentata una sperimentazione coordinata da Nicoletta Colombo, direttore dell’Unità di Ginecologia oncologica medica all’Istituto Europeo di Oncologia (Ieo) di Milano.
Supera i due anni la sopravvivenza globale delle pazienti con tumore della cervice persistente, ricorrente o metastatico trattate con l’immunoterapia con pembrolizumab in combinazione con la chemioterapia (con o senza bevacizumab) e il rischio di morte è ridotto di un terzo.
Lo dimostrano i dati dello studio registrativo di Fase 3 KEYNOTE-826 che ha valutato l’efficacia di pembrolizumab, terapia anti-PD-1 di MSD, in combinazione con chemioterapia con o senza bevacizumab, per il ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | utero, pembrolizumab, tumore,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 401 volte