(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) per riattivare la microcircolazione.
Il terzo rimedio di ordine cosmetico è rappresentato dalla mesoterapia, i cui principi attivi drenanti e tonificanti possono essere applicati senza l’utilizzo di aghi, ma semplicemente adagiati sull’area da colpire.
Ma per combattere questo fenomeno è fondamentale un quarto aspetto, l’alimentazione, come ricorda Andrea Poli, un esperto della Nutrition Foundation of Italy (Nfi). Bisogna privilegiare quegli alimenti in grado di combattere l'infiammazione degli strati profondi dell'epidermide, che dà appunto vita alla cellulite.
Secondo Poli, tre in particolare sono le categorie di alimenti più indicate:
- i cereali integrali, perché stimolano il transito intestinale, uno dei motivi che causano la cellulite per via di un afflusso di sangue ostacolato agli arti inferiori. I cereali peraltro presentano un indice glicemico basso, ovvero rilasciano gli zuccheri lentamente evitando quei picchi di insulina che favoriscono l'aumento delle cellule adipose;
- il pesce, perché rispetto alle altre fonti proteiche – carne e formaggi – assicura iodio, un minerale che contribuisce alla sintesi degli ormoni tiroidei, stimola il metabolismo e favorisce la trasformazione di grassi e zuccheri in energia. In particolare, il salmone presenta caratteristiche favorevoli: “il pesce grasso, come il salmone, garantisce poi un apporto di acidi grassi polinsaturi della serie omega3, tra le migliori armi di cui possiamo disporre, a tavola, per combattere l'infiammazione dei tessuti del nostro organismo", ricorda Poli;
- le verdure, per il loro contenuto di antiossidanti, che contribuiscono all'azione antinfiammatoria. Per quanto riguarda la frutta, da privilegiare è il colore rosso. Quindi spazio a fragole, lamponi, ciliegie e more, frutti ricchi di flavonoidi e di vitamina C, che aiutano a rafforzare le pareti dei vasi sanguigni per limitare la fuoriuscita dei liquidi, causa di ritenzione idrica.
Per integrare il tutto è necessario bere una notevole quantità di acqua, che serve a eliminare gli accumuli sugli arti inferiori. La quantità consigliata è un litro e mezzo al giorno, ma se non si avverte lo stimolo di bere si può aumentare il consumo di cibi ricchi di liquidi, come il cocomero, la lattuga, i pomodori, gli spinaci e altri tipi di frutta e verdura.
Leggi altre informazioni
16/11/2013 Arturo Bandini


Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante