Anche l’impotenza fra i sintomi del Long Covid

Farmaci per la disfunzione erettile potrebbero avere un effetto positivo

Varie_5523.jpg

Tra i sintomi della presenza della sindrome da Long Covid va annoverata anche la disfunzione erettile. Lo dicono gli esperti della Società italiana di andrologia riuniti a congresso a Riva del Garda.
Il Long Covid colpisce circa il 10% dei soggetti infettati e si caratterizza per la persistenza di sintomi debilitanti, fra cui i più frequenti sono stanchezza, perdita di gusto e olfatto, difficoltà di memoria e concentrazione. Secondo gli andrologi, anche l’impotenza è un possibile effetto di cui tener conto.
“Non sappiamo se la sindrome post-Covid dipenda direttamente dal virus o sia provocata dallo stress e dal trauma connessi all'infezione, tuttavia sappiamo che il virus ha fra i suoi bersagli l'endotelio dei vasi sanguigni e per questo abbiamo deciso di valutare se i farmaci per la disfunzione erettile, che agiscono proprio a questo livello, possano avere un ruolo nella gestione del ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, disfunzione, erettile,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 95110 volte