Un nuovo farmaco per l’Alzheimer?

In sperimentazione l’anticorpo monoclonale gantenerumab

Morbo di Alzheimer_5527.jpg

Dopo l’approvazione del farmaco aducanumab da parte della Fda americana, una nuova terapia per l’Alzheimer sembra stagliarsi all’orizzonte.
Si tratta di un altro anticorpo monoclonale – gantenerumab – che ha ricevuto la designazione di “Breakthrough Therapy”, la procedura accelerata prevista dalla Fda per le terapie più promettenti. Gantenerumab può essere iniettato sottocute per un’azione diretta contro le placche di beta-amiloide, la proteina tossica che si accumula nel cervello e viene considerata almeno una delle cause scatenanti della patologia.
Diversi studi clinici hanno dimostrato che gantenerumab può ridurre in maniera significativa le placche di beta-amiloide sia nelle forme sporadiche sia in quelle ereditarie.
Altri due studi clinici sono attualmente in corso in oltre 30 paesi. Si occuperanno di valutare la ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Alzheimer, proteina, tau,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 118306 volte