Cancro al colon, la biopsia liquida scova le micro-metastasi

Utile a capire chi ha bisogno effettivo della chemioterapia

Colon_5564.jpg

Dopo l’intervento chirurgico di rimozione di un tumore al colon, non tutti i pazienti hanno bisogno di una chemioterapia di supporto. Per cercare di individuare i pazienti che possono evitare il ciclo di chemio, i ricercatori coinvolti nel progetto Pegasus hanno l’obiettivo di mettere a punto una biopsia liquida in grado di scovare anche le più piccole metastasi, consentendo, in caso di esito negativo, di evitare la chemioterapia.
Le micro-metastasi portano a una recidiva del tumore nel giro di due o tre anni. Per questo, in assenza di test diagnostici sicuri, la maggior parte dei pazienti viene trattata in via precauzionale con la chemioterapia adiuvante, malgrado statisticamente oltre la metĂ  di loro non ne avrebbe bisogno.
«Un test diagnostico che rivelasse la presenza delle micro-metastasi dopo la chirurgia – spiega Silvia Marsoni, direttore dell’unitĂ  di oncologia di precisione ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | cuore, infarto, rianimazione, ipotermia,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicitŕ su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 60935 volte