Tumore al polmone, efficaci amivantamab e lazertinib

La combinazione aumenta la risposta dell’organismo al cancro

Tumore al polmone_5663.jpg

Sono promettenti i nuovi risultati su amivantamab in pazienti affetti da tumore del polmone non a piccole cellule (NSCLC) in stadio avanzato, che presentano mutazioni a livello del recettore del fattore di crescita epidermico (EGFR).
Li ha presentati Janssen in occasione del congresso annuale dell’European Society for Medical Oncology (ESMO) 2021.
Lo studio CHRYSALIS (NCT02609776), che valuta l’azione di amivantamab in monoterapia o in combinazione con lazertinib in pazienti con NSCLC avanzato EGFR-mutato la cui malattia sia progredita a seguito del trattamento con osimertinib, ha mostrato maggiore attività e una più lunga durata della risposta (DOR) nei pazienti trattati con la terapia di combinazione, grazie alla capacità di avere come target sia il dominio extracellulare (esterno) sia quello catalitico (interno) dell’EGFR, anche in pazienti con resistenza documentata agli inibitori ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | tumore, polmone, cancro,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 118304 volte