(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) testare il 50% delle persone che gravitano attorno alla struttura scolastica per prevenire un focolaio.
La sperimentazione ha riguardato 9 asili nido tedeschi fra l’ottobre del 2020 e il marzo del 2021. In questo lasso di tempo sono stati eseguiti 4.755 test su 954 asintomatici che hanno scovato 2 infezioni: un assistente all’infanzia e un genitore.
L’utilizzo dei tamponi salivari ha assicurato la massima collaborazione delle famiglie, una parte delle quali avrebbe rifiutato lo screening in caso di tamponi naso-orofaringei.
"Questi risultati suggeriscono che il test di sorveglianza è fattibile e ben accettato anche negli asili nido e consente di continuare il servizio in sicurezza durante la pandemia", spiega il professor Oliver Kurzai, fra gli autori dello studio appena pubblicato da Jama Network Open. "La chiusura degli asili nido è stata implementata a livello globale per contenere il Covid, ma ha avuto effetti negativi sulla salute e sul benessere psicosociale dei bambini. La decisione si è basata sul principio che, essendo i bambini associati alla trasmissione dell'influenza, la chiusura avrebbe di fatto limitato la diffusione virale dato che in queste comunità mascherine e distanziamento fisico non possono essere previste. Tuttavia, altri modelli epidemiologici hanno dimostrato che le strutture per l'infanzia hanno rappresentato un impatto minore sulla diffusione di Sars-Cov-2 rispetto alle scuole di altro grado e che le chiusure hanno avuto conseguenze negative psicosociali e nutrizionali su bambini con bisogni educativi speciali e che vivono in condizioni socioeconomiche precarie. La chiusura delle strutture per l'infanzia pone anche un rischio sostanziale di esaurimento dei genitori, che è un fattore associato ad un aumento degli abusi sui minori. Non a caso la violenza sui bambini è stata definita dall'Oms una crisi nascosta della pandemia", prosegue il ricercatore.
"Per evitare la completa chiusura dei servizi per l'infanzia sono possibili approcci alternativi che consentano di monitorare la pandemia dall'interno”, conclude il professor Kurzai. “Combinando il nostro studio di fattibilità nella vita reale con i modelli matematici, i risultati ci consentono di definire parametri importanti che consentirebbero un'efficace sorveglianza, con tassi di accettazione a lungo termine superiori al 65% quando si utilizza il campionamento della saliva. Anche se i controlli a tappeto identificano in proporzione meno casi rispetto al tracciamento dei sintomatici, rimangono il metodo più adatto per rilevare in anticipo le infezioni ed evitare un focolaio. Test continui sui non sintomatici hanno anche migliorato significativamente il senso di sicurezza dei genitori e hanno evitato alti livelli di stress, ansia e depressione negli adulti".

07/01/2022 Andrea Sperelli


Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai le notizie più importanti.

Notizie correlate

Covid, la nebbia cerebrale dura anni

  • Covid, la nebbia cerebrale dura anni I sintomi neurologici possono protrarsi per oltre 2 anni
    (Leggi)


Calo dei ricoveri, ma di nuovo oltre 100 decessi

Lo spray definitivo per superfici contro virus e batteri

  • Lo spray definitivo per superfici contro virus e batteri Crea uno strato idrorepellente e impedisce loro di attecchire
    (Leggi)


Covid, ecco perché Omicron è tanto contagiosa

  • Covid, ecco perché Omicron è tanto contagiosa Studio italiano svela l’interazione della variante con gli anticorpi
    (Leggi)


Un legame fra Long Covid e sindrome da fatica cronica

  • Un legame fra Long Covid e sindrome da fatica cronica Alla base una disfunzione che ostacola l’assorbimento del calcio
    (Leggi)


Long Covid nei bambini, i sintomi che lo predicono

  • Long Covid nei bambini, i sintomi che lo predicono La quantità dei sintomi è correlata con il rischio del disturbo
    (Leggi)


Covid, per quanto si rimane contagiosi?

  • Covid, per quanto si rimane contagiosi? Le ultime scoperte sui tempi per superare l’infezione
    (Leggi)


L’origine di Covid-19

  • L’origine di Covid-19 Confermata la responsabilità del mercato ittico di Wuhan
    (Leggi)


Un sensore portatile rileva il morbillo nella saliva

  • Un sensore portatile rileva il morbillo nella saliva Risultato potenzialmente applicabile anche a Sars-CoV-2
    (Leggi)


Covid, nuovi vaccini grazie ai batteri

  • Covid, nuovi vaccini grazie ai batteri I plasmidi a Dna potrebbero cambiare la strategia vaccinale
    (Leggi)


Il vaccino evita l’80 per cento di ricoveri nei bambini

  • Il vaccino evita l’80 per cento di ricoveri nei bambini Efficace anche contro la variante Omicron
    (Leggi)


Covid, l’immunità potrebbe durare anni

Vaiolo delle scimmie, verso l’estensione di Imvanex

  • Vaiolo delle scimmie, verso l’estensione di Imvanex Approvato nel 2013 per la prevenzione del vaiolo umano
    (Leggi)


Il microbiota intestinale protegge i bambini dal Covid

  • Il microbiota intestinale protegge i bambini dal Covid Caratterizzato il profilo metabolico che scongiura le forme gravi
    (Leggi)


Il coronavirus “scava” tunnel per entrare nel cervello

  • Il coronavirus “scava” tunnel per entrare nel cervello Studio spiega l’origine della sintomatologia neurologica
    (Leggi)


Covid e bambini, il decalogo

  • Covid e bambini, il decalogo I suggerimenti del pediatra per stare alla larga dal virus
    (Leggi)


Le staminali contro il Long Covid

  • Le staminali contro il Long Covid Effetti benefici del trattamento sulle lesioni polmonari
    (Leggi)


Covid, neuropatia periferica fra i sintomi a lungo termine

  • Covid, neuropatia periferica fra i sintomi a lungo termine Il virus potrebbe avere effetti persistenti sui nervi periferici
    (Leggi)


Il Long Covid negli adolescenti

  • Il Long Covid negli adolescenti Nuovi biomarcatori predicono la sindrome post Covid
    (Leggi)


Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante