Nuovo farmaco per la leucemia mieloide acuta

Ivosidenib migliora il tasso di sopravvivenza

Leucemia_6088.jpg

Negli ultimi anni i malati di leucemia mieloide acuta hanno potuto accedere a nuove terapie che hanno affiancato e in alcuni casi sostituito la chemioterapia. Il tumore del sangue colpisce ogni anno circa 3.000 persone in Italia, soprattutto in etĂ  avanzata.
Uno studio presentato al Convegno della Società Americana di Ematologia di Atlanta ha evidenziato l’efficacia di una nuova combinazione di farmaci nell’allungamento della sopravvivenza dei malati non candidabili alla chemioterapia intensiva.
I dati a 5 anni dalla diagnosi indicano che soltanto il 20% dei pazienti è ancora in vita, non solo a causa della malattia, ma anche perché spesso si tratta di persone anziane che non tollerano i trattamenti aggressivi necessari a sconfiggere il tumore.
In questi pazienti lo standard di trattamento è rappresentato dai farmaci demetilanti come azacitidina o decitabina. Questi medicinali, ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | leucemia, ivosidenib, sangue,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicitŕ su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 1940 volte