Rischio nucleare, alla ricerca delle pillole anti-radiazioni

Assumerle però potrebbe essere controproducente, spiegano gli esperti

Tumore della tiroide_6633.jpg

La minaccia nucleare evocata da Putin nel corso della guerra in Ucraina spaventa i cittadini europei, tanto che in Belgio ad esempio è stato registrato un aumento esponenziale delle richieste di pillole a base di iodio per contenere gli effetti di possibili radiazioni.
Cosa c’è alla base della richiesta? Probabilmente molti sono stati influenzati dalla famosa e recente serie tv Chernobyl, che racconta in maniera dettagliata i drammatici eventi del più grande incidente nucleare della storia. Alla notizia dell’incidente, Ulana Khomyuk, scienziata e fisica nucleare, comincia ad assumere pillole a base di iodio per ridurre gli effetti dell’esposizione alle radiazioni. L’assunzione delle compresse di ioduro di potassio servirebbe a impedire l’accumulo di iodio radioattivo emesso da un reattore nucleare fuori controllo. Lo ioduro di potassio avrebbe l’effetto di saturare la ghiandola tiroidea ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | nucleare, iodio, pillole,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 1924 volte